Bologna, 2 agosto 1980 – Strage alla stazione di Bologna

 

In quelle ore era importantissimo avere sangue (…). E sono in tantissimi coloro che si sono subito spontaneamente presentati per donare il sangue agli ospedali e ai centri di raccolta mobili predisposti dall’Avis” 

strage 2 agosto bologna avis

La foto è tratta dalla mostra fotografica “La memoria del soccorso” a cura del collegio IPASVI di Bologna.

Iniziava così l’articolo intitolato “La corsa per donare il sangue”, apparso sul “Carlino Bologna” 13 giorni dopo la strage alla stazione.

La strage fu il più grave atto terroristico italiano dopo la II° Guerra Mondiale, vi persero la vita 85 persone e più di 200 rimasero ferite o mutilate.

Anche in questa occasione i nostri predecessori erano presenti affinché il sangue ci fosse per tutti coloro che ne avevano bisogno.