Dona il tuo 5×1000 ad Avis

Home/Dona il tuo 5×1000 ad Avis
730-5x1000-avis-bologna

DEVOLVI AD AVIS IL TUO 5×1000 NELLA PROSSIMA DICHIARAZIONE DEI REDDITI

Dal 2006 puoi decidere di destinare una quota dell’imposta sul reddito a sostegno degli enti di volontariato. Non sono per te previsti oneri aggiuntivi, ma compilando la sezione apposita della dichiarazione dei redditi sceglierai semplicemente la destinazione di una quota della tua IRPEF. Qual è l’importo che destinerai? 

Scoprilo consultando la Tabella del reddito.

Perché devolvere il tuo 5×1000 ad Avis Provinciale Bologna?

Perché insieme a te abbiamo fatto tanto e molto altro ancora possiamo fare.

Grazie al tuo contributo quest’anno abbiamo potuto gestire l’emergenza sanitaria causata dal Corona Virus, coordinandoci costantemente con il sistema trasfusionale per garantire un’esperienza sicura a tutti i donatori della Città Metropolitana di Bologna. Perché la raccolta non si ferma mai.

Abbiamo bisogno di te per costruire un futuro in cui il sangue ci sia per tutti, un futuro in cui ogni cittadino sia consapevole di cosa voglia dire essere donatore di sangue. 

Abbiamo bisogno di te per continuare con passione e dedizione a promuovere l’informazione e l’educazione sanitaria dei cittadini, fin da quando frequentano la scuola primaria.

Abbiamo bisogno di te per continuare a lavorare al raggiungimento dell’autosufficienza di sangue e dei suoi derivati e per tutelare il diritto alla salute dei donatori e di tutti quei pazienti che devono essere sottoposti a terapia trasfusionale.

È con questi obiettivi che ogni giorno ci occupiamo di organizzare la chiamata dei donatori sulla base delle richieste del sistema trasfusionale, per far sì che nessuna sacca di sangue vada sprecata.     

È con questi obiettivi che pensiamo a nuovi progetti e nuove modalità per raggiungere la cittadinanza con i valori della solidarietà, del volontariato e del dono

Perché vogliamo esserci sempre.  Vogliamo esserci garantendo il fabbisogno di sangue.

Perché il sangue umano è una risorsa strategica per la sanità, è impiegato in diverse aree: urgenza, emergenza, trapianti di organo, cardiochirurgia ed altri interventi di alta chirurgia, ematologia e oncologia. 

Cosa diventa il tuo 5×1000?

25.267

Soci Avis in Provincia

Il tuo 5×1000 diventa supporto ai 25.267 soci in Provincia. Loro sono donatrici e donatori, volontari e collaboratori che con entusiasmo e passione fanno parte dell’Associazione.

44.954

Unità di sangue e plasma raccolte

Il tuo 5×1000 diventa 44.954 sacche di sangue e plasma raccolte in un anno in Provincia.  Servono risorse per  implementare le modalità di chiamata dei donatori grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie.

14.334

Ragazzi coinvolti nelle scuole

Il tuo 5×1000 diventa 14.334 ragazzi coinvolti nelle scuole. Servono risorse umane ed economiche per l’ideazione e la gestione  di nuovi progetti di apprendimento e coinvolgimento degli alunni dalla scuola primaria alla  scuola secondaria  di II° grado.

55

Sedi

Il tuo 5×1000 diventa 55 sedi associative (54 comunali e 1 provinciale) e 11 centri di raccolta, che ogni giorno sono casa delle attività di volontariato di attivisti e donatori. Servono risorse per la gestione di queste strutture e di tutti gli adempimenti di legge a esse legate.

infinite

Vite salvate

Il tuo 5×1000 diventa infinite vite salvate grazie alla terapia trasfusionale o ai farmaci plasmaderivati. Ma si trasforma anche in occasioni di socialità per tutti i volontari e i donatori che in Avis hanno trovato la propria casa.

La salute non è tutto, ma senza salute tutto è niente. 

– Arthur Schopenhaur – 

Sapevi che puoi donare il 5×1000 senza fare la dichiarazione dei redditi?

Anche i contribuenti che non devono presentare la dichiarazione dei redditi possono scegliere di destinare l’otto, il cinque e il due per mille dell’IRPEF utilizzando l’apposita scheda allegata allo schema di Certificazione Unica 2019 (CU) o al Modello REDDITI Persone Fisiche 2019. Per destinare il proprio 5x1000 è necessario porre la propria [...]

Di |2020-06-22T17:36:15+02:0015 Giugno 2020|0 Commenti

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in cima