È un messaggio di solidarietà e speranza quello che Avis vuole trasmettere a tutti i livelli in vista delle Festività Natalizie di questo impegnativo 2020.

Lo si respira nella campagna di Natale lanciata da Avis Nazionale, ma anche nella campagna Regionale realizzata in collaborazione con le altre Associazioni del dono.

I claim utilizzati da Avis Nazionale per cartolinemanifesti e locandine sono infatti “Accorciamo le distanze”“Restiamo accesi” e “Siamo un unico Fil Rouge” e servono per spiegare che, pur dovendo restare distanti a causa del virus, è possibile esprimere la nostra vicinanza a chi vogliamo bene attraverso alcuni gesti tanto piccoli, quanto semplici e generosi come scambiarsi un regalo o allestire le luci e gli addobbi dell’albero. Perché regalare gioia e speranza a tante persone è possibile, esattamente come quello che quotidianamente oltre un milione e 300mila donatori fanno donando il sangue.

Qui le immagini rappresentative della campagna: 

A dimostrazione di quanto il dono moltiplichi la solidarietà e crei coesione sociale, quest’anno Avis Regionale Emilia – Romagna, in collaborazione con ADISCO, AIDO, ADMO e FIDAS dà vita a una campagna con due messaggi universalmente validi per tutte le associazioni del dono. Lo slogan generico “Sii solidale, dona” è affiancato a due frasi ad effetto specifiche per Natale e Capodanno.

E gli auguri a tutti, donatori e donatrici, volontari e staff arrivano anche da Claudio Rossi, Presidente di Avis Provinciale Bologna: “Desidero formulare a tutti i migliori auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo. Saranno festività diverse, più difficili e sicuramente caratterizzate da una serie di importanti restrizioni derivanti da quell’emergenza sanitaria che ha purtroppo scandito le tappe di questo impegnativo 2020. E’ vero, non potremo abbracciare i nostri cari ma saremo ancora una volta capaci di riversare quell’affetto nel gesto che ci riesce meglio: donare sangue, plasma e il nostro tempo per salvare vite umane“.